Hai qualche domanda?
attività

Castello di Tommaso II e la sua Palude

Patrimonio storico - Castello - Rovine e vestigia

Il castello eretto a partire dal 1248 da Tommaso II di Savoia è un complesso residenziale situato a sud del Lago. Nel 2012 una torre è stata adibita a museo: racconta la storia della palude con il Conservatoire d'Espaces Naturels Savoie.
All'inizio il castello era una semplice dimora e una residenza per la caccia costruita su una terra acquisita nel 1248 dal Priorato del Bourget da parte di Tommaso II di Savoia, conte delle Fiandre e di Hainaut e signore del Piemonte dal 1244 al 1259.
Lo sviluppo della costruzione non è noto fino alle ristrutturazioni e abbellimenti a opera del conte Amedeo V alla fine del XIII° secolo e all'inizio del XIV° secolo. Un nuovo alloggio citato nel 1292 fu probabilmente costruito a quel tempo. Diversi lavori vennero realizzati da artisti e artigiani che lavoravano presso altri castelli dei conti, in particolare Chambéry nella prima metà del XIV° secolo.
Probabilmente la pianta quadrilatera con quattro torri fu costruita all'epoca di Tommaso II oppure durante il regno di Amedeo V, conte dal 1285 al 1323, di cui questo fu il castello natale.
Il Bourget fu una delle residenze preferite della corte itinerante dei Savoia fino al 1427: le decorazioni e ristrutturazioni che risalgono soprattutto al XIV° secolo confermano un'intensa attività: numerosi soggiorni nella corte, eventi familiari o diplomatici noti (cronache dei Savoia).
Il castello fu al servizio dei Seyssel nel 1438, poi incendiato nel 1456 e non fu ricostruito: un disegno realizzato con inchiostro di china di Martellange lo illustra in rovine all'inizio del XVII° secolo; poi fu asservito dai Nemours nel 1524, dai Berliet de Chiloup nel 1589 e dai Buttet d'Entremont nel XVIII° secolo. Venduto nel 1841, l'edificio venne utilizzato come cava di pietra da taglio fino al 1849, per poi essere acquisito dal comune nel 1979. Nel 1983 fu classificato Monumento Storico.
La sua natura residenziale è evidente nell'uso delle torri quadrangolari progettate per l'uso domestico. Non occorreva impiegare l'architettura militare più specializzata (controllo del Col du Chat dal castello di Bourdeau abitato dai Seyssel).
La collocazione delle torri in modo irregolare può essere spiegata dal terreno acquitrinoso con residui di ghiaccio e/o dalle funzioni residenziali distinte: alloggio del conte, alloggio del castellano, accoglienza dei vassalli della famiglia.
Come per qualsiasi edificio prestigioso, il castello conserva una conformazione architettonica ed elementi tipici dell'architettura militare, ma la sicurezza veniva garantita soprattutto dalla palude (torre, accesso con ponte levatoio, fossati, mura): si tratta di un edificio civile con elementi difensivi.
Così, durante nuovi lavori di fortificazione eseguiti nella seconda metà del XIV° secolo, il castello fu rafforzato fino al 1389 mediante bertesche in legno (elemento costruito con sporgenze rispetto al muro per gettare oggetti sugli assalitori) e la costruzione e il miglioramento delle mura difensive (non contigue alle torri). Parallelamente furono apportate migliorie alle finestre, il che conferma la funzione residenziale del castello. Gli edifici interni nella cinta intorno alla corte collegati alle torri non hanno una funzione molto chiara, ma comprendono diversi livelli: l'alloggio e la sala cerimonie hanno indubbiamente subito delle modifiche. L'ambiente del castello è determinante ma poco noto.
Da luglio 2012 un nuovo allestimento museale è stato realizzato all'interno di una torre del castello per illustrare la flora e la fauna del Lago, nonché la conservazione degli spazi naturali. La struttura è gestita in collaborazione con il Comune di Bourget-du-Lac, il Conservatoire d'Espaces Naturels Savoie e l'Ufficio del Turismo.
indirizzo
Château de Thomas II
73370, Le Bourget-du-Lac
Francia
> Document
Oggi
7°C
ciel dégagé
attrezzature e servizi
  • •  Parcheggio
  • •  Parcheggio pullman
  • •  Parcheggio vicino
  • •  Visite guidate
apertura
Dal 06/07 al 30/08 dalle 14 alle 18.
Chiuso il lunedì.
visita
  • •  Langue des visites : Inglese - Francese
  • •  Visite individuali guidate su richiesta
  • •  Visite gruppi guidate su richiesta
informazioni
In prossimità di un lago o di un bacino d'acqua
prezzi
Adulto: 2 €.

Gratuito per bambini accompagnati da un adulto.
mezzo di pagamento
  • •  Assegno
  • •  Contanti
pratica
  • •  Animali no accettati
  • •  Accessibile in carrozzina autonomamente
  • •  Terreno regolare e senza ostacoli
  • •  Assenza di pendenza > 5%
  • •  Assenza di dislivello > a 2 cm
  • •  Larghezza di passaggio minima di 90 cm
  • •  Banco accettazione tra 70 e 80 cm di altezza
  • •  Privo di scalini
  • •  Sito, struttura parzialmente accessibile
  • •  Accoglienza gruppi
indirizzo
Château de Thomas II
73370, Le Bourget-du-Lac
Francia
> Document
Oggi
7°C
ciel dégagé
vicino
5
 
ristoranti
12
 
attività
8
 
eventi
15
 
pratico